La Galleria Nazionale di San Marino

Un Viaggio nell’Arte Contemporanea

La Galleria Nazionale di San Marino rappresenta un luogo unico e affascinante, dove storia, politica e arte si intrecciano in un percorso espositivo coinvolgente e ricco di significato.

Realtà e Astrazione: Le Vicende Legate alla Seconda Guerra Mondiale e al Dopoguerra

La prima sala del percorso espositivo si apre con un’approfondita analisi delle delicate vicende legate alla Seconda Guerra Mondiale e al successivo Dopoguerra. Qui, vengono documentate le relazioni e le contiguità tra gli eventi storici e i fatti politici e sociali che hanno segnato profondamente quel periodo cruciale della storia mondiale.

Linguaggi Sperimentali: L’Innovazione delle Arti Contemporanee a San Marino

I linguaggi sperimentali propri delle arti contemporanee entrano con forza nel dibattito culturale e artistico sammarinese con la IV e la VI Biennale di San Marino tra il 1963 e il 1968. Questo momento segna un’importante svolta nell’evoluzione artistica del paese, aprendo le porte a nuove forme espressive e a una visione innovativa dell’arte contemporanea.

Attraversare la Storia: Il Ritorno alla Pittura come Pratica Privilegiata

Nella terza sala del percorso espositivo, sono esposte opere di artisti che, a partire dalla fine degli anni Settanta, hanno scelto di adottare la pittura come pratica privilegiata. Questi artisti manifestano il desiderio di ritornare a un nuovo rapporto con la materia, il colore e il corpo dell’arte, reinterpretando anche la storia dell’arte come un immenso serbatoio di immagini da cui attingere in piena libertà creativa.

Archivio Performativo: Uno Spazio Aperto alla Conservazione e alla Catalogazione

L’archivio performativo della Galleria Nazionale rappresenta uno spazio centrale per la vita del museo, in quanto svolge diverse funzioni legate alla conservazione e alla catalogazione di speciali fondi di documenti, progetti e opere che hanno caratterizzato la storia delle arti contemporanee a San Marino in modo sperimentale. Questi documenti diventano parte di un luogo accessibile al pubblico, che viene arricchito e rivitalizzato attraverso lezioni, conferenze, mostre e performance.

Libri d’Artista: Un Patrimonio Unico e Affascinante

Parte integrante dell’archivio performativo è la sezione dei Libri d’Artista, composta principalmente da due nuclei distinti. Da un lato, troviamo libri storici realizzati da artisti di fama come Enzo Cucchi, mentre dall’altro, un fondo unico nel suo genere composto da 29 libri realizzati da artisti provenienti da piccoli stati europei e micro aree geo-politiche. Queste opere, realizzate in occasione della mostra Subjectve Maps / Disappearances, rappresentano un patrimonio culturale straordinario che testimonia la creatività e l’innovazione artistica presenti a San Marino e oltre.

Realtà e Astrazione -> Linguaggi Sperimentali -> Attraversare la Storia -> Archivio Performativo -> Libri d’Artista

In conclusione, la Galleria Nazionale di San Marino si conferma come un luogo straordinario in cui arte, storia e innovazione si fondono per offrire al pubblico un’esperienza unica e indimenticabile. Un viaggio attraverso le diverse sfaccettature dell’arte contemporanea che lascia un segno profondo nel cuore di chiunque abbia il privilegio di visitarla.

Articolo Precedente
La Galleria Nazionale di San Marino
Articolo Successivo
Agenzie Turistiche per Visite Guidate